press release

Gruppo Florence 

Gli articoli usciti sui quotidiani e sulla stampa di settore.

GRUPPO FLORENCE

Ottobre 2020 – Già rilevate tre aziende

Nasce il primo polo produttivo per l’abbigliamento italiano di lusso grazie all’alleanza del Fondo italiano d’investimento, guidato da Antonio Pace, con Francesco Trapani, per lustri azionista e amministratore delegato di Bulgari. Fii e la Vam Investments di Trapani hanno, infatti, dato vita a una nuova società, Florence, che ha rilevato il capitale di tre aziende toscane leader di nicchia di mercato: Giuntini (capispalla), Ciemmeci Fashion (abbigliamento in pelle) e Mely’s Maglieria (maglieria). Le famiglie venditrici continueranno a guidare la propria realtà industriale e reinvestono parte di quanto ricavato fino a detenere il 35% di Florence. L’altro 65% sarà nelle mani di Fii e di Vam e, in misura minore, di Italmobiliare (Pesenti).

Si tratta di una operazione da guardare con attenzione. In questi mesi di pandemia è stata espressa spesso la preoccupazione che le filiere italiane, un unicum a livello mondiale, potessero entrare in crisi. Formate da piccole e medie imprese snelle e dalla grande creatività, ricche di archivi dei lavori realizzati con i più importanti marchi del mondo, non sempre, però, sono finanziariamente solide. Metterle insieme, soprattutto ora che i valori sono scesi, ha un senso industriale e permette di non disperdere competenze e di difendere posti di lavoro.

Altre acquisizioni sono già previste per rafforzare Florence che, in partenza, conta 700 dipendenti e 150 milioni di ricavi. «Il nostro obiettivo è essere aggregatori – spiega Trapani, nominato presidente di Florence, mentre amministratore delegato è Attila Kiss -. Vogliamo aggiungere almeno un’azienda di jersey e una di denim e pensiamo di aver già individuato i candidati. Una volta che avremo raggiunto dimensioni importanti nell’abbigliamento, potremo occuparci anche di accessori; per esempio di calzature che hanno una struttura simile a quella dei produttori di abbigliamento. Ma parliamo qualcosa che avverrà forse tra due-tre anni». Le banche coinvolte sono state Société Générale, Cassa centrale banche, Bnl con il ruolo trainante di Intesa. Advisor finanziario Sara Ciavorella (Palmer), advisor legali Hogan Lovells (per i venditori), Dwf (acquirenti) e Legance (banche).

I comunicati stampa e gli articoli pubblicati sulla stampa italiana.

INTERVISTE

NICOLA PORRO intervista Francesco Trapani, Presidente di Gruppo Florence, Febbraio 2021

MISS TWEED intervista Attila Kiss, CEO di Gruppo Florence, Maggio 2021

CAPITAL – Pag. 79 N. 481 – Maggio 2021

EnglishFrenchItalian